sabato 23 giugno 2018

Nebuloso il futuro della saga è

Il flop al botteghino di Solo: A Star Wars Story, secondo spin-off della saga, e le conseguenze sul fandom (che oserei definire spezzato in due) di Episodio VIII, hanno prodotto sul futuro della saga delle forti ripercussioni. Quale sarà il destino di Guerre Stellari (sì, amici miei, io la chiamo anche così e ne vado fiero 😀)?

mercoledì 23 maggio 2018

Perché le spade dei Sith sono rosse?


Nel numero 29 della serie Darth Vader, Panini Comics, veniamo a sapere come mai le lame laser delle spade dei Sith (ma non solo) siano rosse.

PERICOLO SPOILER - [ATTENZIONE]

sabato 17 marzo 2018

Perché Jakku?

Il Post Endor, così come delineato dal nuovo canone di Guerre Stellari, pare ruotare attorno a due luoghi della Galassia: il pianeta Jakku e le Regioni Ignote.

Come leggiamo sul sito ufficiale di Star Wars:

A harsh desert world, Jakku is a lawless place that’s home to thieves, outlaws and refugees. During the final years of the Galactic Civil War, Jakku was the site of a secret Imperial research base and served as a jumping-off point for warships heading into the Unknown Regions. The Empire made a last stand above the frontier planet, leading to a pitched battle between rebel and Imperial fleets. Jakku’s sandy wastes are littered with old wrecks, picked over by desperate scavengers searching for parts that can be salvaged and sold.


Dai nuovi romanzi canonici, sappiamo che Darth Sidious aveva scoperto che Jakku, in un tempo lontano, era stato un pianeta tutt'altro che arido e che manteneva una scintilla vitale al suo interno. Il Sith, cosa ancora più importante, era convinto che sotto il suolo del pianeta si trovasse qualcosa di estremamente importante: ordina l'inizio degli scavi verso il centro del pianeta e tiene segreto il tutto. L'Osservatorio, le rotte sicure verso le Regioni Ignote, il Piano dell'Imperatore, i manufatti Sith nascosti nella struttura segreta...

Cosa cercava Palpatine sotto le dune?

Jakku, inoltre, ospita la protagonista (o co-protagonista) della nuova trilogia. Perché si trova proprio su Jakku? Con tutti i pianeti della galassia, perché chi ha scritto (o sta scrivendo) la storia della nuova trilogia ha voluto collocare proprio su questo pianeta Rey?

Infine, su questo pianeta si rifugia anche Lor San Tekka, un personaggio a mio modesto avviso molto sottovalutato, ma in realtà l'unico nella galassia a sapere dove si nasconde Luke Skywalker.
Perché anche il vecchio seguace della Chiesa della Forza si nasconde su Jakku? Anche qui vale la stessa domanda fatta per Rey: con tanti pianeti e sistemi nella galassia, perché i responsabili delle storie hanno scelto di collocare il canuto esperto della storia dei Jedi e i membri della Chiesa della Forza proprio lì? Che San Tekka abbia qualcosa a che fare con Rey?

Perché proprio Jakku?

Tra le mani, a bocce ferme, non abbiamo molti elementi: Darth Sidius, un manufatto (???) misterioso ed importantissimo mille anni prima della battaglia di Yavin nascosto sotto i deserti, Rey, Lor San Tekka e i suoi amici...

Aspettando episodio IX, vi chiedo: cosa ne pensate di queste coincidenze?



domenica 24 dicembre 2017

Star Wars: Gli Ultimi Jedi - Prime impressioni

Ho visto l'attesissimo episodio 8 due volte, il film è molto lungo e ci sono alcuni dettagli che possono sfuggire. Non è mia intenzione farne una recensione: due volte non sono sufficienti per giudicare un episodio di Star Wars, e in ogni caso (cosa ancora più importante), come avevo scritto QUI , sono dell'avviso che bisognerebbe prima vedere tutta la trilogia.

In altre parole, non esprimerò un giudizio e consiglio a chi legge di andarlo a vedere al cinema.

NON CONTINUARE LA LETTURA SE NON L'HAI VISTO 

[PERICOLO SPOILER]


La prima visione è stata abbastanza scioccante per me. Due ore e mezza circa di continui colpi di scena e fatti di grande importanza. 

Impressioni a caldo e riflessioni spicciole:

(1) In questo episodio vengono esplicitati un paio di aspetti che riguardano la Forza, non ben chiariti nei sette film precedenti.
Da un lato il concetto di equilibrio. Ne parlano il vecchio Luke e Snoke. Lato Oscuro e Lato Chiaro convivono in armonia e quando, da qualche parte nella galassia, un soggetto diventa potente nella luce, il suo corrispettivo oscuro cresce allo stesso modo.
Dall'altro lato, viene esplicitato e chiarito una volte per tutte il fatto che la Forza abbia una propria volontà. Sì, certo, è vero che Anakin sia nato per volere della Forza, ma a parte questo non c'è stata in passato una vera e propria spiegazione completa di questo aspetto. Con la nuova "gestione" Lucasfilm questo aspetto diventa esplicito e centrale: R2 che si risveglia magicamente da solo in episodio 7, l'equilibrio nella forza tra Rey e Ben, Snoke e Luke che fanno da contrappesi, la spada di Anakin che chiama Rey, ecc.
In passato sembrava che la Forza fosse qualcosa che stava là, inerte, in attesa che qualche force user (locuzione che odio a morte) la manipolasse per lanciare saette, spostare oggetti, ecc. Ora la Forza assume, secondo me, l'aspetto di una divinità che possiede dei fini predeterminati.

(2) Prima di vedere il film avevo scommesso con mio cugino che avremmo visto i fantasmi di forza. Così è stato infatti, ma devo dire che non mi aspettavo di vedere Yoda. In realtà credevo di assistere alla presenza di Anakin, data la partecipazione dell'attore Hayden Christensen alla premiere dello scorso aprile. Immaginavo di vedere il nonno che dice al nipote di tornare sulla retta via o qualcosa del genere.

(3) Davvero i Jedi si sono estinti con la morte di Luke? Io non credo.
Rey ha rubato i sacri testi dei Jedi e Yoda ha trollato meravigliosamente Luke. I Jedi, se pur non con le sembianze che avevavano nel passato, risorgeranno in qualche modo. Questo è quello che penso io.

(4) Sembra che questa pellicola abbia spaccato a metà il fandom, più di quanto avesse fatto episodio sette. E' solo una mia impressione. Gli incassi, invece, sembrano essere stati notevoli durante la prima settimana di proiezione un po' in tutto il mondo. 
Sembra che gli aspetti che abbiano dato più fastidio ad un ceto tipo di pubblico siano stati: la mancanza di informazioni sul passato di Snoke, la sua morte inaspettata, la morte di Luke, le "battutine", Leia in vesione Superman.

(5) Su Snoke non mi pronuncio, voglio vedere episodio 9 prima. Ma ricordo ai fan più critici che una sceneggiatura non è una pagina di Wikipedia.

(6) Devo dire che, nonostante Ben Solo sia un personaggio complesso la cui crescita non è affatto conclusa, in generale i protagonisti di questa nuova trilogia non mi stanno regalando nulla dal punto di vista emotivo (non sto ovviamente parlando di Luke, Leia e Han). Non mi ci sento affezionato e non mi attirano per nulla. Peccato, perché invece quelli della trilogia prequel erano molto più interessanti. L'unico personaggio nuovo di questa storia che mi intriga parecchio è Lor San Tekka

(7) Mark Hamill ha dato tutto se stesso nell'intepretazione del maestro Skywalker. Un attore fantastico la cui performance mi ha fatto commuovere intensamente. E' talmente bravo Hamill che può fare quello che vuole: mi dispiace che non l'abbiano fatto lavorare con più assiduità nel cinema che conta. Spero in una sua vittoria degli Oscar.

(8) Se devo essere sincero, la cosa che mi ha più deluso del film è la colonna sonora. Adoro John Williams ma in questo caso non mi sento di dire che abbia fatto un buon lavoro. Nessun tema nuovo, zero originalità e musica sempre molto "didascalica". Siamo molto lontani dalla qualità della trilogia originale, ma anche solo da episodio sette di cui ho amato The Jedi Steps e il tema di Rey. L'impressione è che sia stato fatto tutto di gan fretta a ritmi serrati.




martedì 14 novembre 2017

Mark Hamill

Una mia caricatura del grande Mark Hamill. H usato una semplice matita B e una 4B

The Force is strong in my family: my father has it, I have it, my sister has it, you have that power too!

Master Yoda

La mia versione del gran maestro. Matita e carta in pausa studio.

                                                Do or do not, there is no try

giovedì 24 agosto 2017

Dove men si sa, più si sospetta: il caso di Lor San Tekka

In questi ultimi giorni si è parlato moltissimo dello spin-off su Obi-Wan Kenobi, il nostro amato maestro e cavaliere Jedi. Oltre a questo, numerosi siti hanno parlato di altri due eventuali spin-off, uno su Boba Fett e l'altro di Jabba.

Su di un possibile e futuro spin-off su Yoda ho già detto la mia qui e sono stato piuttosto drastico. Nel caso del mentore di Luke, la questione mi rende più morbido ed alquanto dubbioso.


Lucasfilm, tanto per cominciare, sta cercando di capire come connettere il passato di Obi-Wan alla nuova trilogia, nel caso in cui voglia esplorare gli anni di esilio nel deserto. Narrare circa venti anni di vita in totale (o quasi?) solitudine del nostro caro Ben non deve essere facile, soprattutto nel caso in cui si voglia mantenere il classico stile di Star Wars. Insomma, venti anni di solitudine tra le sabbie di Tatooine passati a meditare e a scoprire nuove sfumature della Forza senza vedere colpi di blaster ed incrociatori stellari che distruggono navi ribelli non sono facili da raccontare, specialmente ad un pubblico che vuole rumore, esplosioni e battaglie. E' una bella scommessa e potrebbe essere interessante realizzare un film del genere, molto diverso dal solito, agli antipodi rispetto a Rogue One ed a qualsiasi altro film della saga. Molti potrebbero reputarlo noiso, ma con un'ottima storia ed una regia eccellente potrebbe scapparci il capolavoro.

Una pellicola che racconti di un Kenobi ragazzino, invece, potrebbe essere davvero tedioso e poco interessante, almeno per me.

Non mi esprimo sugli eventuali spin-off di Jabba e Boba perché sono personaggi che non sopporto e che non mi ispirano nessuna curiosità.

Ritengo che gli spin-off si adattino meglio al racconto di fatti (come nel caso del furto dei piani della Morte Nera oppure su come la spada di Anakin, poi di Luke, ora di Rey sia finita nelle mani di Maz).



Nel caso di biografie o semi-biografie di personaggi della saga, in termini di spin-off, c'è un unico caso che mi piacerebbe vedere proiettato nelle sale: Lor San Tekka. Su di lui si sa pochissimo ma conosce Luke Skywalker ed è l'unico nella galassia a sapere dove si nasconde. E' un grande personaggio secondo me, la cui vita andrebbe approfondita.